itnat11

2011 Italy National Championship - Day 2 Coverage

  • Print
  • by Andrea "Pikappa"
    Panebianco
    Sunday, 4:00 p.m.:
    Intervista a Yanez Busi

  • by Bruno Panara e Paolo Magnani
    Round 14: Feature Match
    Marcello Calvetto vs. Luca Gaviglio

  • by Andrea "Pikappa"
    Panebianco
    Round 14: Feature Match
    Yanez Busi vs. Enrico Santinelli

  • by Bruno Panara
    Sunday, 2:40 pm: Quick Questions

  • by Bruno Panara
    Round 13: Feature Match
    Gionata Dal Farra vs. Marco Cammilluzzi

  • by Bruno Panara e Paolo Magnani
    Round 12: Feature Match
    Marcello Calvetto vs. Alessandro Portaro

  • Alan Mattiassi vs. Francesco Hugony
    Round 11: Feature Match
    Alan Mattiassi vs. Francesco Hugony

  • by Bruno Panara
    Round 11: Feature Match
    Davide Brambilla vs. Andrea Garella

  • by Bruno Panara
    Round 10: Feature Match
    Luca Cortesi vs. Alessandro Portaro

  • by Andrea "Pikappa"
    Panebianco
    Round 10: Feature Match
    Gionata Dal Farra vs. Marco Santopadre

  • by Bruno Panara
    Round 9: Feature Match
    Gennaro Mango vs. Marco Cammilluzzi

  • by Andrea "Pikappa"
    Panebianco
    Round 9: Feature Match
    Flavio Ausilio vs. Marco Santopadre

  • by Bruno Panara
    Round 8: Feature Match
    Andrea Garella vs. Marcello Calvetto

  • by Andrea "Pikappa"
    Panebianco
    Round 8: Feature Match
    Gabriele Montresor vs. Luca Gaviglio

  • by Andrea "Pikappa"
    Panebianco
    Saturday, 7:45 p.m.:
    Drafting with Gionata Dal Farra

  • by Bruno Panara
    Sunday, 8:10 am:Drafting with Alessandro Portaro

  • by Event Coverage Staff
    Day 1 Coverage
  • by Event Coverage Staff
    Info: Fact Sheet





 

  • Sunday, 8:10 a.m. - Drafting with Alessandro Portaro

    by Bruno Panara
  • Seguiamo il draft di Alessandro Portaro, giovane romano sul 5-1-1, ad un tavolo interessante dove é seduto tra Marco Cammilluzzi e Gennaro Mango.

    La prima bustina di Alessandro pone una semplice scelta tra due colori: blu con Mind Control o Æther Adept, bianco con Oblivion Ring e Pacifism; la scelta ricade sulla prima non-comune, e giá al secondo pick abbiamo l'indicazione del secondo colore: Acidic Slime su Assault Griffin e Skywinder Drake. A Portaro sembra piacere questa combinazione, e i pick a seguire gli presentano delle scelte semplici: Arachnus Web su Lure e Phantasmal Bear, Unsummon su Brindle Boar, un Runeclaw Bear, e Giant Spider su Stampeding Rhino e Rusted Sx§entinel. Il resto della busta offre poco: Coral Merfolk, Sacred Wolf, Plummet, Lure e 2 Vastwood Gorger.

    Bustina vuota la seconda, con solo Garruk's Companion. Meglio la seconda, dalla quale Alessandro sceglie Jade Mage su Garruk's Companion, Sacred Wolf e Trollhide, alla terza arriva Runeclaw Bear su Brindle Boar e Lurking Crocodile. Un ottimo secondo Jade Mage mette il sorriso sulle labbra del romano, cosí come Merfolk Looter pickato su Rampant Growth, Mana Leak e Trollhide. Pick vuoti nei due turni seguenti, ma poi il mazzo trova delle carti on-color, come la seconda Arachnus Web (su Greater Basilisk), Ponder, 2 Trollhide e Hunter's Insight.


    Alessandro Portaro

    L'ultima bustina porta un ottimo pick, Overrun, anche se sofferto: si lascia passare il Stingerfling Spider, ma soprattutto un buon Sorin Markov, decisamente non splashabile. A seguire anche questa volta dei pick semplici: Stampeding Rhino su Mana Leak, Aven Fleetwing su Doom Blade, Ice Cage su Vastwood Gorger, Cancel e Sacred Wolf su Lurking Crocodile. Al settimo arriva un ottimo Cudgel Troll su Chandra's Outrage (ancora una volta non splashabile) e un altro Coccodrillo. Il giro si completa con un Greater Basilisk e un Gladecover Scour.

    Alessandro é contento del suo mazzo ma é cosciente del fatto che ha passato molte carte forti e che fará fatica a battere certi mazzi. La base verde gli piace molto, ma é dispiaciuto di non aver capito che il nero era relativamente aperto e gli avrebbe fornito uno splash forse piú incisivo di quello blu. Un grosso in bocca al lupo ad Alessandro!

    Alessandro Portaro
    2011 Italy National Championship - (Draft)


     

  • Saturday, 7:45 p.m. - Drafting with Gionata Dal Farra

    by Andrea "Pikappa" Panebianco
  • Dopo le due vinte ed una patta del primo pod, Gionata Dal Farra prova a rimanere nei piani alti della classifica in attesa degli ultimi turni di costruito di domani. Al suo tavolo di nuovo Marco Santopadre, subito alla sua sinistra. La prima busta mette già il nostro alle prese con una scelta: alla fine Cemetery Reaper la spunta su Alabaster Mage, Onyx Mage, Chasm Drake e altre pick piuttosto interessanti. Seconda pick e un Solemn Simulacrum si aggiunge alla pila, seguito da una Titanic Growth (su Carnage Wurm), Acidic Slime (su Giant Spider), Runeclaw Bear e più in là nel giro Greatsword, Blood Seeker, Alabaster Mage e Warpath Ghoul.


    Gionata Dal Farra

    Seconda busta così così, e su pick buone ma off-color (Azure Mage, Merfolk Looter e Gorehorn Minotaur) Gionata preferisce prendere Adaptive Automaton, per proseguire con Wring Flesh (su Trollhide e Devouring Swarm), un grasso Vengeful Pharaoh, Duskhunter Bat, Stingerfling Spider, Warstorm Surge, Garruk's Companion, Child of Night e più in là, dopo un paio di counterpick in buste vuotissime per lui, doppia Zombie Infestation e doppia Distress.

    La terza busta dice piuttosto male a Gionata che trova solo una Arachnus Web, ma il resto del giro è decisamente buono: Primordial Hydra (su Sengir Vampire), Stingerfling Spider, Devouring Swarm, Sengir Vampire, Devouring Swarm di nuovo, Vampire Outcasts per finire con filler come Warpath Ghoul o pick off-color.


     

  • Round 8: Feature Match – Gabriele Montresor vs. Luca Gaviglio

    by Andrea "Pikappa" Panebianco
  • Game 1

    I due capoclassifica si scontrano nel primo match di questa seconda giornata dei nazionali 2011: subito un mulligan per Luca che pensa a lungo e poi scende a 5 e tiene. Partenza sparata di Gabriele che mette Goblin Fireslinger e poi Stormblood Berserker in rapida sequenza, per poi aggiungere un secondo goblin al turno 3. Solo drop di pianure per Luca che al turno 4, senza una nuova terra, vedendosi soverchiato concede il match più rapido di questi nazionali.

    Montresor 1-0 Gaviglio


    Luca Gaviglio

    Game 2

    Nuovo mulligan per Luca, che apre la mano a 6 ed ha un moto di stizza, ma tiene sentendosela fortissimo; La mano di là sembra buona, ed appaiono goblin in rapida sequenza, e dopo il classico Fireslinger si appoggia un Goblin Piker. Stavolta però c'è opposizione, sottoforma di Armored Warhorse e Merfolk Looter. Nel suo turno Gabriele attiva il goblin e la meccanica bloodthirst fa sì che un Gorehorn Minotaurs si senta uno Juzam Djinn e voglia dare una sterzata al match. Luca Appoggia Spirit Mantle sul cavallino, ma a sua volta il Goblin War Paint di Gabriele ingrassa il Piker e ricomincia il beatdown: sul blocco di Piker da parte dell'equino 2/3, parte un Naturalize che spacca il manto, ma l'attivazione di Looter porta in dote un Unsummon che rispedisce al mittente il 2/1. Il minotauro riparte al beatdown ma viene mandato su Marte da Doom Blade, venendo poi sostituito da Blood Ogre che attacca incurante dell'Arbalest Elite appoggiato da Luca e lo spedisce a 7. La race è a senso unico ma sembra ora parecchio rallentata, e ci vuole un Act of Treason sul balestriere per ricominciare a picchiare: i blocchi sono sconvenienti ma c'è poco da fare per Luca che scende a 1, ed il solito dannello del goblin chiude il match.

    Montresor 2-0 Gaviglio


    Gabriele Montresor


     

  • Round 8: Feature Match – Andrea Garella vs. Marcello Calvetto

    by Bruno Panara
  • Iniziamo la seconda giornata con uno scontro tutto piemontese: Andrea Garella di Torino, top8 ai nazionali 2007, affronta il giovane eporediese Marcello Calvetto, top8 ai nazionali 2009 e a due GP. Il primo ha draftato un mazzo blu-nero abbastanza controlloso, il suo avversario un bianco-nero piú aggressivo.

    Game 1

    La natura del mazzo di Andrea si manifesta subito con un Merfolk Looter al secondo, a cui segue un Azure Mage, che peró si immola subito sul primo attacco di un Warpath Ghoul. Marcello ha solo paludi, ma riesce comunque a mettere pressione sul board con uno Devouring Swarm, seguito da un Duskhunter Bat (con Bloodthirst) e Reassembling Skeleton. Garella risponde con un Gravedigger e la maga che ha ripreso, Bloodrage Vampire e Druidic Satchel, ma il suo avversario continua ad aggredire: incanta il suo sciame volante con un Dark Favor e lo manda ad 11.


    Le bombe non bastano ad Andrea Garella

    Calvetto continua l'offensiva, utilizzando Wring Flesh per "rimpicciolire" il pipistrello in difesa, e poi finalmente arriva la pianura, che porta con se Assault Griffin. Andrea prova a prendere tempo con Sorin's Thirst, ma la combo Reassembling Skeletons- Devouring Swarm porta a casa la partita.

    Andrea Garella 0 – Marcello Calvetto 1

    Game 2

    Andrea mulliga a sei una mano senza terra, ma tiene a sei con 4 terre e due belle carte: Mind Control e Vengeful Pharaoh. Marcello parte subito con un Gideon's Lawmaker e Warpath Ghoul, ma deve scartare Assault Griffin e Wring Flesh per un Mind Rot dell'avversario. Le cose peggiorano con l'arrivo del Faraone, e di Sorin's Thirst per il tappatore e inizia la race. I giocatori si scambiano carte: Mind Rot e Doom Blade di Calvetto si sbarazzano del Mind Control e di un fresco Azure Mage, mentre le creature di Garella si scambiano con quelle del suo avversario. Le cose si mettono male per il torinese quando Marcello arriva a sei terre e cala Sorin Markov. Andrea prova a rimanere in partita con una Divination e Druidic Satchel. ma nel giro di pochi turni il viandante ha fatto piazza pulita del suo campo, e anche permesso al suo avversario di controllare il suo turno. Fortunatamente per lui l'abilitá del Faraone lo sta tenendo in vita, impedendo all'Assault Griffin (incantato con Dark Favor) di attaccarlo.


    Marcello Calvetto il favorito di Sorin Markov

    Entrambi i giocatori adesso sviluppano il board: Garella con Gravedigger e Drifting Shade, Calvetto con Cloudfront Pegasus, Devouring Swarm e Duskhunter Bat. Il tempo gioca dalla parte di Marcello peró, permettendogli di arrivare ad un altro "Mindslaver", in risposta al quale Andrea puó solo concedere.

    Andrea Garella 0 – Marcello Calvetto 2


     

  • Match 9: Feature Match – Flavio Ausilio vs. Marco Santopadre

    by Andrea "Pikappa" Panebianco
  • Game 1

    Flavio vince il tiro del dado, ed entrambi prendono un mulligan, e poi Flavio scende a 5 e parte subito aggro con Elite Vanguard, che al turno 3 si porta via un Lord of Illusion protetto da Stave Off su blu. La partita si "incattivisce", e il Gideon's Disciple appena calato viene fermato da Arachnus Web, mentre volano mazzate fra l'elite di Flavio e lo Skywinder Drake di Marco. Dopo un paio di trade di creature piccine, un Phantasmal Dragon scende in campo, Flavio pesca e concede vista la mancanza di risposte nell'immediato e il basso numero di punti vita.

    Ausilio 0-1 Santopadre


    Flavio Ausilio

    Game 2

    Nuovo doppio mulligan per Flavio, che apre la mano a 7 senza terre, mentre Marco dopo un po' di calcoli, decide di tenersi la sua. Il primo drop è per il triestino che mette Gideon's Avenger di terzo, subito affiancato da Benalish Veteran, mentre di là un Merfolk Looter dovrà stare molto attento ad attivarsi. Al turno 4 Marco fa Amphin Cutthroat, e al turno 5 scende pure il suo gemello, in modo da stallare provvisoriamente il board, in attesa di tempi migliori...un Mana Leak di Flavio si porta via un Giant Spider, ma nulla si può su Alluring Siren che provoca il vendicatore e lo dà in pasto ai due tritoni ed al Phantasmal Dragon appena evocato. Ora la situazione si fa insostenibile per Flavio, che dopo un attacco ed una pescata fiacca concede.

    Ausilio 0-2 Santopadre


    Marco Santopadre


     

  • Round 9: Feature Match – Gennaro Mango vs. Marco Cammilluzzi

    by Bruno Panara
  • Si affrontano questo turno Gennaro Mango di Napoli, con il suo mazzo bianco/blu, e Marco Cammilluzzi di Roma (un top8 ai nazionale, uno a un GP) con un bianco rosso molto aggressivo.

    Game 1

    Partenza alata di Gennaro che dopo aver vinto il tiro del dado aggredisce dall'inizio con due Cloudfront Pegasus, ma il suo avversario non é da meno e parte in curva con Alabaster Mage, Blood Ogre e Gorehorn Minotaur, a cui si unisce poi un Goblin Arsonist. Mango corre ai ripari con un Mind Control sul Minotauro, e un pegaso si scambia con il mago. Ha pure un Peregrinee Falcon per gestire l'Assault Griffin di Marco, ma quest'ultimo ha Pacifism per il volante e con un altro attacco porta Gennaro a 5 vite. Il napoletano ha un Grifone a sua volta ma non basta, e il prossimo turno segna la fine del primo game.


    Gennaro Mango non riesce a vincere anche castando Day of Judgment

    Mango non é contento dell'esito della partita, indica la sua mono-Plains in gioco e ci mostra Day of Judgment in mano, avrebbe fatto una bella differenza.

    Gennaro Mango 0 – Marco Cammilluzzi 1

    Game 2

    Ancora una volta Cammilluzzi parte aggressivo e in curva con Alabaster Mage, Chandra's Phoenix e Gorehorn Minotaur. Mango resiste all'inizio con Arbalest Elite, ma poi decide di non correre rischi e resetta il board con Day of Judgment.


    Marco Cammilluzzi continuerá ad aggredire fino a raggiungere i top8

    Il romano se l'aspettava, e risponde a tono con Serra Angel, ma il suo avversario é pronto con un Oblivion Ring per l'angelo e Merfolk Looter per impostare una controffensiva. Entrambi i giocatori giocano un Assault Griffin, affiancati da Goblin Arsionist, Fiery Hellhound e Blood Ogre da una parte, Chasm Drake e Crown of Empires dall'altra. Gennaro scambia il draghetto per il grifone dell'avversario, ma scende pericolosamente a 7 dopo un Chandra's Outrage e l'attacco a seguire, specialmente dato che lo sparo permette a Marco di riprendere la Fenice dal cimitero

    . Mango prova a prendere tempo con un Solemn Simulacrum, ma le pescate successive non portano soluzione e la partita finisce sotto i colpi del volante rapido.

    Gennaro Mango 0 – Marco Cammilluzzi 2


     

  • Round 10: Feature Match – Gionata Dal Farra vs. Marco Santopadre

    by Andrea "Pikappa" Panebianco
  • Game 1

    Mentre mescolano i due discutono del draft, cercando di capire come siano arrivati alle rispettive combinazioni di colori, Gionata vince il tiro del dado ed entrambi tengono nel mani iniaziali, droppando a uno rispettivamente Tormented Soul e Birds of Paradise, seguito da Duskrider Bat e Merfolk Looter. Dopo l'attacco Gionata fa Devouring Swarm per continuare a mettere pressione volante su Marco che appoggia Skywinder Drake e lo scambia con lo sciame del piemontese. Child of Night per Gio che passa e si vede recapitare una Belltower Sphinx ad inchiodargli la race, e poi piazza una Druidic Satchel per cercare di mettere la partita in discesa, seguendo poi con un Lord of the Unreal per preparare il campo ai suoi mostri blu. Dopo una fase di stallo, Marco riparte da una seconda Belltower Sphinx che "sgancia" la prima all'attacco per intaccare i PV del suo avversario, ma dopo una lunga agonia di terre da parte di entrambi, il toscano trova lo spiraglio: Frost Breath sui due volanti di Gionata e Alpha Strike per chiudere un primo game tiratissimo.

    Dal Farra 0-1 Santopadre

    Game 2

    Gionata fa partire Marco, e poi gioca di nuovo la Tormented Soul che prima ha strappato 15 danni e poi di secondo un Blood Seeker, mentre Marco risponde con Merfolk Looter ed Alluring Siren che viene subito uccisa da Wring Flesh, con Gio alle prese col manascrew fermo a due paludi. Il suo opponent cerca di approfittarne prendendo vantaggio col Merfolk Looter e attaccando con Æther Adept, seguiti dal solito Lord of the Unreal e Phantasmal Image che copia l'adepta e rimbalza nuovamente la Tormented Soul. Marco attacca all'arma bianca e spedisce Gionata a 13, che deve trovare alla svelta qualche soluzione. Finalmente pesca Forest e gioca Bloodrage Vampire, ma Frost Breath ed una pescata brutta chiudono in pratica sull'attacco successivo.

    Dal Farra 0-2 Santopadre



    Gionata ora sta 8-1-1 e Marco 9-1. Ora per quattro turni dovranno pilotare rispettivamente Monored e Valakut nell'ultima porzione standard prima della top8.


     

  • Round 10: Feature Match – Luca Cortesi vs. Alessandro Portaro

    by Bruno Panara
  • Primo feature match per il giovane Luca Cortesi di Forlí, qualificatosi venerdí al 100Cittá, che ha draftato UWr. Alessandro Portaro di Roma ha l'UG di cui abbiamo seguito la genesi qualche ora fa.

    Game 1

    Tocca palla per primo Luca con Kite Shield e Gideon's Lawmaker, a cui Alessandro, che era partito per primo, risponde con Jade Mage. Il mago crea un token e si scambia con il tappino, e il Sacred Wolf che segue viene neutralizzato da Mana Leak. Portaro gioca un altro Lupo e un Merfolk Looter, che viene subito rimbalzato da una Æther Adept.


    Match deludente per Luca Cortesi

    Inizia l'attacco del romano che mette Trollhide sul Sacred Wolf e porta il suo avversario a 11, calando poi Aven Fleetwing. Cortesi organizza le sue difese con Stonehorn Dignitary e Belltower Sphinx. Un'Arachnus Web di Portaro blocca la Sfinge e il Forlivese decide di non bloccare al prossimo attacco, scendendo a 4. Portaro rigioca il suo Looter, e scopre un Incinerate in mano all'avversario che aveva provato ad usarlo sul suo lupo, scordandosi che avesse Hexproof. Ormai la situazione é critica per Luca, il turno dopo é a 2 e non ha volanti per bloccare l'aviano. Prova a fare numero con Goblin Fireslinger e Sundial of the Infinite, ma non cambiano niente e si passa alla seconda partita.

    Luca Cortesi 0 – Alessandro Portaro 1

    Game 1

    Ancora una volta Cortesi parte con Gideon's Lawmaker, seguito nell'ordine da Coral Merfolk, Griffiin Sentinel e Stonehorn Dignitary. Nel frattempo Alessandro puó giocare Alluring Siren, Sacred Wolf ed incantare quest'ultima con non una ma due Trollhide! La sirena inizia il suo lavoro, causando la morte sia del rinoceronte che del tappino dopo uno scontro con il lupo Hexproof.

    Luca prova una Tritona Mesmerista, a cui Portaro risponde con Jade Mage. Il mago passa all'avversario causa Mind Control, ma brevemente a causa di Unsummon. Intanto il Lupo continua ad attaccare e dopo essere stato raggiunto dai suoi amici Cudgel Troll e Stampeding Rhino porta a casa il match.

    Luca Cortesi 0 – Alessandro Portaro 2


    The 'un-incineratable' magic Porty


     

  • Round 11: Feature Match – Davide Brambilla vs. Andrea Garella

    by Bruno Panara
  • Game 1

    Ricomincia la porzione standard e ci ritroviamo Davide "Bramba" Brambilla di Lecco ed Andrea Garella di Torino sul 6-3-1, ancora con una speranza matematica di fare top8 con un 4-0 da adesso in poi. Andrea é speranzoso, ha giá fatto 4-0 ieri con il suo UW Puresteel Paladin e spera di potersi ripetere. Davide ha fatto meno bene ieri, gioca UR Splinter Twin e ha alle spalle un deludente 2-2.


    Brambilla riesce a scombare nonostante le avversitá

    Partita subito attiva con Flayer Husk e Sword of Body and Mind per Andrea, quest'ultima peró viene neutralizzata da un Mana Leak di Davide, dopo che aveva fatto Preordain al primo. Gitaxian Probe rivela due Mana Leak, un'Oblivion Ring e una pianura nella mano di Garella. Succede poco nei turni a seguire; i giocatori calano terre e manipolano il mazzo con Preordain (entrambi), Halimar Depths, Ponder e Shrine of Piercing Vision (Davide), mentre il microbo piano piano ha portato Bramba a 12 vite.

    Un po' di movimento arriva finalmente sotto forma di due Puresteel Paladin, il secondo dei quali provoca uno scambio di Mana Leak ma che entra comunque in gioco senza probemi. Quando questo viene seguito il turno dopo da Sword of War and Peace Davide non fa una piega. L'attacco dei paladini lo porta a 4, ma a fine turno arriva Deceiver Exarch, e dopo che al turno successivo mostra Splinter Twin con il mana per pagare per Mana Leak, si passa alla seconda.

    Davide Brambilla 1 – Andrea Garella 0

    Game 2

    Non un'ottimo inizio per Davide, che mulliga due mani con poche terre ma parte ottimista con 5. Andrea inizia manipolando il suo mazzo con due Preordain, passsando poi a programmare l'offensiva con due Flayer Husk.


    Continua la maledizione dei Feature Match per Andrea Garella

    Dopo aver guardato il futuro con Halimar Depths, Bramba guarda la mano dell'avversario con Gitaxian Probe, vedendo solo un Mana Leak degno di nota. Con qualche removal (Pyroclasm, Dismember) Davide riesce ad esaurire i counter dell'avversario e appena arrivata la quarta terra prova la combo con una sola carta sconosciuta nella mano di Andrea. Era una Pianura, la combo entra e chiude il match.

    Davide Brambilla 2 – Andrea Garella 0


     

  • Round 11: Feature Match – Alan Mattiassi vs. Francesco Hugony

    by Andrea "Pikappa" Panebianco
  • Sebbene non siano altissimi in classifica, questi due giocatori potrebbero dar vita ad un match particolarmente interessante: Francesco è l'inventore del mazzo GR Infect, che ripropone nella versione 3.0 a questi nazionali 2011, il suo avversario gioca un GW aggro molto interessante, ed è questo il motivo per cui sono stati scelti ora: loro sembrano un po' costernati dal giocare un Feature Match sul 6-4 ed ormai fuori dai giochi per la Top8, ma capiranno presto.

    Game 1

    Francesco vince il tiro del dado e pensa un po' se tenere, vista l'estrema difficoltà di calcolare la forza della mano iniziale. Il primo drop del game è un Ichorclaw Myr, che di solito tende ad aprirsi un varco contro mazzi a creature piuttosto facilmente, mentre Alan risponde con Nest Invader. Il primo attacco degli animali infettosi di Francesco va a segno senza sorprese, la Inkmoth Nexus ed il Myr colpiscono per due, mentre di là arriva poi una Balde Splicer ad ingrossare le fila dei difensori. La riflessione per Francesco è piuttosto lunga, dato l'alto rischio di un nulla di fatto, quindi si limita ad attaccare con la Nexus e a portare a 3 segnalini veleno il suo avversario, piuttosto perplesso per il mazzo che si ritrova di fronte...Alan gioca in sequenza Lotus Cobra, Garruk Wildspeaker e un altro Nest Invader nello stesso turno, rimanendo con due carte in mano ma tapped out. La Nexus trova nuovamente un varco ma le altre due bestiole no, ed alla prospettiva di un Overrun del planeswalker verde, dice che è il caso di farne un'altra.

    Mattiassi 1-0 Hugony



    Game 2

    Francesco riparte da Ichorclaw Myr di secondo, Alan risponde col solito Nest Invader. Le terre sono già finite per il giocatore di Infect, e non può far altro che appoggiare un Blight Mamba dopo l'attacco. L'accelerazione di là però è forte e dopo un Lotus Cobra, Garruk Wildspeaker torna in campo mentre Journey to Nowhere porta via il serpente, ed un Pyroclasm preceduto da Mutagenic Growth sul Myr pulisce il lato del board di Alan. Che ha altre frecce al suo arco però: Mirran Crusader e Nest Invader entrano in gioco, ed il successivo attacco di Francesco va diretto sull'avversario, visto che il planeswalker è in fase di ripristino: Crociato e Invasore si lanciano a bloccare il myr che con l'ausilio di Groundswell li spazza via entrambi. Un secondo Myr fa capolino e Alan usa la prima abilità di Garruk per mettere un Token Bestia in terra, pronta ad immolarsi su uno dei due infettanti; seconda Bestia il turno dopo, ma per un Garruk che muore, un altro prende il suo posto, ed il terzo 3/3 fa la sua entrata in scena. I varchi per Francesco stanno rapidamente chiudendosi, per cui la Nexus strappa un altro dannino ma il Myr si infrange contro un'altra bestia, che subito viene rimpiazzata da Garruk. Un altro attacco di Nexus ed un altro Ichorclaw Myr calato e Francesco passa la mano, pestato poi dalle bestie e dal cobra fino a finire a 3 uccidendo però il Cobra. Ma il varco ora c'è, Nexus si attiva e una Titanic Growth chiude il game nell'ultimo turno utile per vincere.

    Mattiassi 1-1 Hugony



    Game 3

    Doppio Birds of Paradise per Alan, che si vede calare il solito Ichorclaw Myr di secondo. Ajani Goldmane fa attaccare con profitto i BoP, e Francesco pensa a lungo alla soluzione: dopo l'attacco andato a segno, un Pyroclasm pulisce il tavolo e Alan riparte da Nest Invader, e poi da Garruk Wildspeaker che fa una Bestia e passa. Dopo una lunga riflessione Francesco decide di non attaccare con Nexus e di giocare invece un Ichorclaw Myr ed una Glistener Elf, vedendosi però portato a 7 e poi a 3 dalle bestie di Garruk pompate dai segnalini di Ajani, la pescata di terra però non arriva e Strobe Assault + Titanic Growth rimangono meste nelle mani dello sfortunatissimo Francesco.

    Mattiassi 2-1 Hugony


     

  • Round 12: Feature Match – Marcello Calvetto vs. Alessandro Portaro

    by Bruno Panara e Paolo Magnani
  • Un mirror di CawBlade vede lo scontro tra Marcello Calvetto e Alessandro Portaro. Il perdente di questa sfida dovrá vincere le due rimanenti partite per sperare di fare top8. La vita non sará facile neanche per il vincitore, che dovrá comunque provare a vincere le prossime per avere la certezza matematica.

    Game 1

    Rapida successione di colpi nei primi turni: Portaro mulliga a sei, ma al secondo turno é in grado di fare Mana Leak sullo Squadron Hawk dell'avversario, e quindi di giocarne uno di suo al turno successivo, andando a prenderne altre tre copie. Calvetto non sta a guardare e mette in gioco Mirran Crusader e Sword of Feast and Famine. Dall'altra parte é Sword of War and Piece ad entrare in campo, assieme ad uno Spellskite, ma quando Alessandro prova ad equipaggiare l'artefatto, deve fare i conti con i Dismember di Marcello, il primo lo neutralizza con uno Spell Pierce, ma il secondo si risolve e il romano é costretto ad equipaggiare il Falco ed andare all'attacco, portando l'avversario a 5.



    Calvetto non sembra preoccupato e ne capiamo subito il perché: approfittando dell'avversario tutto tappato, fa un Into the Roil sul falco ed attacca con il suo crociato. Dopo aver stappato le terra per la risoluzione dell'abilitá della spada innescata dai danni di First Strike, Marcello fa un secondo rimbalzino blu, bersagliando anche la Spada dell'avversario. Otto danni, due carte pescate, due scartate dall'opponent e due permanenti non piú in gioco; il tutto ritrovandosi con le terre stappate: non male per una sola fase d'attacco! Le terre vengono usate per giocare due Spellskite e il turno passa ad Alessandro che usa due Preordain per cercare una soluzione, e poi gioca un altro Falco.

    A quanto pare la ricerca non ha portato frutti, e quando Calvetto gioca una seconda spada, Portaro puó resistere un solo turno e poi concedere per passare alla seconda.

    Marcello Calvetto 1 – Alessandro Portaro 0

    Game 2

    Falco di secondo per Calvetto, Mana Leak per Alessandro ma Marcello forza la creatura con uno Spell Pierce. Land go per Sandro, Jace Beleren per Marcello, risolve ma non trova la quarta terra e scarta. Sandro fa dismember su falco, stappa e risolve un Mirran Crusader. Jace muore da Crusader, Marcello ancora non trova la quarta terra e Sandro risolve un Gideon Jura. Marcello casta il secondo falco che viene ucciso ancora da un Dismember. Sandro attacca con gideon e mirran, Marcello a 10 fa terra falco, Sandro attacca, dopo I blocchi Marcello è a 6 e ha perso una terra da tec edge. Fermo a 3 terre rimbalza il gideon con roil, ma il crociato lo manda a 2 e é costretto a concedere Il turno successivo.

    Marcello Calvetto 1 – Alessandro Portaro 1



    Game 3

    Parte Marcello e Sandro é costretto a mulligare con 6 terre e Gideon. Marcello tiene 4 terre 2 falchi e uno spell pierce. Ancora sei terre per Sandro che scende a 5. Consueto falco di secondo per Marcello che cerca gli ultimi due, land go per Portaro e anche per Marcello dopo l attacco. Mana Leak neutralizza il crociato di Sandro, al quarto turno Marcello casta un secondo falco e passa. Uno Spell Pierce dice no alla spada bianco rossa di Alessandro, Marcello continua a calare falchi e porta Alessandro a 11 e poi a 8. Portaro pesca solo terre, a 5 vite prova un Timely Reinforcements ma Marcello ha un Deprive, insieme a doppia tectonic edge che lascia l'unico out di Alessandro, Day of judgment, sotto il tiro di spell pierce. Non ce n'è bisogno, Alessandro pesca e concede.

    Marcello Calvetto 2 – Alessandro Portaro 1



     

  • Round 13: Feature Match – Gionata Dal Farra vs. Marco Cammilluzzi

    by Bruno Panara
  • Penultimo turno: Gionata Dal Farra con monorosso e Marco Cammilluzzi con Valakut sono entrambi a 28 punti, e con una vittoria sono virtualmente nei top8 di questi nazionali. É una brutta situazione, al perdente non é assicurato l'accesso ai quarti con una vittoria all'ultimo turno, ma non ci sono alternative: bisogna giocare.

    Game 1

    Entrambi i giocatori tengono le loro mani, e Cammilluzzi andando per primo prevedibilmente inizia ad accelerare: Explore, Oracle of Mul Daya, di nuovo Explore; alla fine del quarto turno ha in gioco due foreste, due Valakut, the Molten Pinnacle e tre montagne. Nel frattempo anche Gionata ha fatto il suo dovere: Furnace Scamp con Teethering Peeks fa sei danni, poi arrivano un Grim Lavamancer e Shrine of Burning Rage. Quando al turno successivo scendono Chandra's Phoenix e un altro Teethering Peeks, e Marco é a 9 vite.


    Gionata vince con due viaggio al Santuario!

    Tutto ció non sembra impensierire il romano, che usa Green Sun's Zenith per trovare Primeval Titan, e le montagne prese col titano eliminano il Lavamante e la Fenice, infliggendo sei danni al suo avversario. Gionata non ci pensa un attimo ad eliminare la rara mitica con Dismember e Searing Blaze, mandando Cammilluzzi a 6 e riprendendo la Fenice.

    Un secondo Titano regalerebbe la vittoria a Marco che peró puó solo offrire un Avenger of Zendikar, e al turno successivo non sopravvive al volante di M12 e all'abilitá del Santuario.

    Gionata Dal Farra 1 – Marco Cammilluzzi 0


    Marco é costretto a vincere la prossima per sperare

    Game 2

    Mulligan a sei per Marco che parte con Overgrown Battlement al secondo, rallentando il Furnace Scamp avversario, che con l'aiuto di un Lighning Bolt butta giú il muro. Dopo una Rampant Growth per Marco e un Grim Lavamancer e Immolating Souleater per Gionata, scende Thrun, the Last Troll a difendere il romano, ma non sopravvive dopo aver bloccato l'artefatto.

    Dal Farra continua ad apparecchiare con uno Shrine of Burning Rage, e il suo avversario lo aiuta non trovando a sesta terra per il suo Primeval Titan. In compenso dalla parte del romanoarriva un altro Thrun, ma non basta: nel giro di due turni il Santuario e il Lavamante fanno abbastanza danni da chiudere la pratica e proiettare Gionata verso i top8 di questo nazionale.

    Gionata Dal Farra 2 – Marco Cammilluzzi 0


     

  • Sunday, 2:40 pm: Quick Questions – Standard

    by Bruno Panara
  • Cosa hai giocato oggi? Tornando indietro cosa giocheresti e perché?

    Alessandro Portaro
    Marco Santopadre
    "Oggi ho giocato CawBlade e domani farei la stessa scelta, é il mazzo piú solido e se la gioca con tutto il field. Ha anche una side molto incisiva nei matchup importanti." "Ho giocato Valakut ma avrei dovuto giocare CawBlade. Mi sono reso conto che questo mazzo é troppo inconsistente, avrei preferito UW, piú solido."
    Gionata Dal Farra
    Marcello Calvetto
    "Gioco monorosso e sono convinto che sia il mazzo piú potente del formato. Ha tantissime carte forti tra cui scegliere, c’é meno odio nelle side di quanto la gente si aspetti, e poi quando ricapiterá di avere Fulmine e Incinerate nello stesso formato?!?" "Sto giocando CawBlade ma avrei dovuto giocare monorosso, é piú forte: vince game 1 contro tutti i mazzi e in questo formato ci sono molte meno carte nelle side degli avversari per gestire il matchup".
    Samuele Estratti

    "Gioco CawBlade ma avrei dovuto giocare pyro-twin. L’ho testato di piú e se la gioca contro tutti, e specialmente é molto piú divertente!"

     

  • Round 14: Feature Match – Yanez Busi vs. Enrico Santinelli

    by Andrea "Pikappa" Panebianco
  • In corsa per i Top8 l'esperto Yanez Busi e il giovane Enrico, in un mirror di UB control.

    Game 1

    Enrico vince il dado e parte, con Yanez che risponde subito con Duress portandosi via una Inquisition of Kozilek, poi a parte un paio di Preordain di Enrico non succede nulla fino al turno 4 dove Yanez prova a forzare un Jace Beleren trovando però un Mana Leak. Parte di conseguenza un Despise sullo scoperto romano che si vede scartare il Solemn Simulacrum, e che poi droppa un Vampire Nighthawk per iniziare a mettere pressione, "strippando” via poi a Yanez la Creeping Tar Pit da poco calata. Il vampiro prosegue il beatdown mentre una seconda Tectonic Edge leva un'altra terra doppia al suo avversario, fino a far calare i punti vita del piemontese a 10, che prova a forzare anche Liliana Vess, inchiodata però da Stoic Rebuttal. Enrico vuole chiudere il game giocando Grave Titan andando un po' all-in. Niente risposte per Yanez che pesca e concede.

    by Andrea "Pikappa" Panebianco


    Enrico Santinelli

    Game 1

    Parte Yanez che fa Ratchet Bomb di secondo e Jace Beleren di terzo, a cui Enrico risponde con Vampire Nighthawk, steso da Go for the Throat, ma subito sostituito da Solemn Simulacrum topdeckato dal romano. Simulacro anche per Yanez che fa da tappo contro quello del suo avversario, lanciato verso Jace, ed ora cominciano le vere scintille: Consacrated Sphinx per Enrico che cambia sponda grazie a Volition Reins, Liliana Vess per Enrico e Wurmcoil Engine per Yanez che sembra voler mettere un pelino appena di pressione al suo avversario, che pesca la carta tutorata con Liliana e si riprende la sfinge con Into the Roil, per poi calare un Vampire Nighthawk per difendersi dalla mucca artefattosa di Yanez. Ma l'alessandrino spacca a 3 con bomba e picchia con il wurm, spedendo il suo avversario a 14 e togliendogli un'altra Creeping Tar Pit con Tectonic Edge, e fare un nuovo Jace Beleren per il vantaggio carte. Enrico fa nuovamente Nighthawk, e paga 3 in più per il Mana Leak avversario, ma con 9 carte a tre dopo la pescata di Jace la questione sembra piuttosto in via di chiusura e la Liliana Vess di Yanez scende facendo scartare l'opponent e minacciando di arrivare a breve alla ultimate. Grave Titan viene fermato da Mana Leak e Yanez stappa e fa Despise: non c'è più margine di discussione ed il romano concede.

    by Andrea "Pikappa" Panebianco


    Yanez Busi

    Game 2

    Preordain di primo per Enrico e Despise per Yanez che rivela 3 terre, una doom blade, Consacrated Sphinx e il Solemn Simulacrum che va dirtto nel cimitero, ed un secondo Despise fa la stessa cosa col secondo Simulacro. Yanez è fermo a due terre e cala Ratchet Bomb, vedendosi scartato un Jace Beleen da Inquisition of Kozilek, e poi non trovare la terza terra. Terzo Despise che parte però, e la Sfinge ci lascia, sostiutia però dalla pescata e dal drop di Jace Beleren per Enrico. Ancora niente terre per il piemontese, che detona bomba e leva Jace, ma una Liliana Vess protetta da Mana Leak fa capolino. Situazione disperata per Yanez che vede la terza terra (tappata) e prova a fermare un Jace con Mana Leak, ma non riuscendovi, e giocando il proprio planeswalker blu per uccidere quello opposto, ma di fronte all'ennesima pescata di spell, tende la mano al suo avversario e finisce la sua corsa al Top8 con parecchia amarezza.

    Busi 1-2 Santinelli


     

  • Round 14: Feature Match – Marcello Calvetto vs. Luca Gaviglio

    by Bruno Panara e Paolo Magnani
  • Win and in! Luca Gaviglio di Alessandria sperava di poter pattare per assicurarsi il suo primo top8 al nazionale, ma purtroppo per lui Marcello Calvetto, suo pari punti, ha dei tiebreaker peggiori, e non puó permettersi di non vincere se vuole bissare il top8 del 2009.

    Quindi giochiamo! Luca con monorosso e Marcello con CawBlade.

    Game 1

    Partenza standard per Luca con Goblin Guide, ma quando al secondo turno vuole attaccare per 4 grazie a Teethering Peaks, il suo avversario é pronto con Into the Roil. Marcello quindi inizia a construire il vantaggio carte per il quale é noto il suo mazzo con Squadron Hawk, ma non serve a molto poiché Gaviglio ha terra e Searing Blaze per distruggere il falco, e due Gobline Guide che portano l'avversario a 11.

    Un altro falco e un'altra Goblin Guide dopo (!!!!) é il momento di Gideon Jura, che assorbe i sei danni del seguente attacco. Nonostante il viandante, Marcello é alle corde; un Preordain non lo aiuta a trovare una soluzione, e puó solo giocare il terzo falco e quarto Falco, tappandosi out. Luca non aspettava altro, il suo avversario é a 7 punti vita, lui ha 5 terre e due Burst Lightning in mano, si va alla seconda.

    Marcello Calvetto 0 – Luca Gaviglio 1


    Marcello Calvetto

    Game 2

    Gaviglio mulliga a 5 e quando gioca il suo primo drop, un Ember Hauler, Marcello ha giá una Ratchet Bomb in tavola. In due turni l'artefatto si porta via il Goblin e viene sostituito da uno Spellskite e uno Squadron Hawk. Luca continua l'attacco con una Gobline Guide e Stormblood Berserker. Le creaturine rosse attaccano e portano Calvetto a 9, ma poi arriva Gideon Jura che utilizza la seconda abilitá per eliminare il barbaro. Grim Lavamancer porta il planeswalker a 2 segnalini fedeltá, che poi si "suicida” per portare via il Lavamante stesso. La motivazione pare chiara, Marcello gioca un secondo Gideon con il quale elimina pure il Goblin e poi inizia ad attaccare, ed in pochi turni si va alla terza.

    Marcello Calvetto 1 – Luca Gaviglio 1


    Luca Gaviglio

    Game 3

    Marcello mulliga a 6 e Luca esordisce con lavamante seguito da una goblin guide di secondo. Marcello evoca un falco al secondo turno che viene subito ucciso da fulmine a fine turno, ma al terzo gioca Timely reinforcement che lo riporta a 19 e gli da tre token (due si immolano su una guide). Un primo Spellskite viene ucciso da attacco di guide piu 2 danni di lavamante. Luca è in flood, Marcello trova la quarta terra e pulisce il tavolo con day of judgment.. Un Burst lightning a fine turno lo manda a 11. Nuovo Spellskite di Calvetto ucciso da Dismember. Terzo Spellskite, Luca continua a pescare solo terre , Marcello arriva a 6 terre e casta 2 falchi e comincia ad attaccare indisturbato.. Arriva Gideon Jura coperto da Flashfreeze e Deprive e Luca é costretto a concedere. Marcello Calvetto accede matematicamente ai top8.

    Marcello Calvetto 2 – Luca Gaviglio 1


     

  • Sunday, 4:00 p.m. – Intervista a Yanez Busi

    by Andrea "Pikappa" Panebianco
  • Yanez, per chi non lo conoscesse, è il giocatore italiano che detiene un record piuttosto invidiabile: è l'unico ad aver partecipato a tutti i campionati nazionali disputati nel nostro Paese, e probabilmente di tutte le "grosse" nazioni che hanno avuto Magic dall'inizio della sua storia. Con questa intervista cercheremo di conoscerlo meglio o di farlo scoprire a chi non avesse avuto la fortuna di incontrarlo ad un tavolo da gioco, vista la sua correttezza e la sua simpatia.

    Yanez, comincia col presentarti: chi sei e cosa fai nella vita?

    Ho un'agenzia immobiliare ad Alessandria, la mia città, da 17 anni, ovvero da quando ho cominciato a giocare a Magic! Il lavoro d'ufficio mi permette di avere un sacco di tempo libero per informarmi e testare online.

    Sei sicuramente tra i giocatori italiani più "longevi"...qual è il tuo primo ricordo in assoluto legato a questo gioco?

    Un avversario piuttosto quotato e famoso all'epoca che ha spaccato fisicamente un tavolo quando ho pescato la quarta Wrath of God su quattro, mentre lui giocava aggro.

    Quali sono i "migliori" della tua carriera di giocatore? Il miglior risultato? Il più bel mazzo giocato? L'avversario più forte?

    L'avversario più forte probabilmente Kamiel Cornelissen al PT Venezia del 2003, oppure forse Antoine Ruel o Nicolai Herzog. In Italia sicuramente Luca Chiera e Matteo Cirigliano, ma se torniamo indietro con gli anni direi anche Andrea Redi, un mostro del limited. Il mazzo più soddisfacente, sicuramente il monored che ha qualificato me e Enrico Nai al Pro Tour di cui sopra, fatto da noi e che non ci ha fatto perdere un singolo match. Il piazzamento migliore rimane probabilmente l'11° posto ai nazionali del 1998 a Firenze, anche se oggi ho sperato fortemente nel Top8 ma è andata male all'ultimo match per entrare.


    Yanez Busi

    Dove trovi gli stimoli per continuare a giocare?

    Primo perché ho un ottimo gruppo formato da veterani che hanno iniziato con me e da nuove leve vogliose di vincere, tutti ottimi giocatori che mi hanno aiutato a migliorare e a tenere sempre alta la "tensione". In più la voglia di evadere ogni tanto dalla routine quotidiana di lavoro e famiglia, anche se cerco sempre di "sottrarre" tempo più al primo che alla seconda!

    Raccontaci un aneddoto divertente capitatoti ad un Campionato Nazionale!

    Ai nazionali proprio, no, vista la maggior serietà dell'evento e al fatto che ci siamo sempre impegnati a fare i giocatori seri (ride). Però ad un PTQ, giocando Goblin, una volta mi è capitato di vincere un match praticamente perso perché l'avversario, in pieno terrore che avessi qualcosa con cui ucciderlo in mano mentre in realtà mi rimanevano (grazie ai suoi scartini) un goblin, una multa per divieto di sosta ed un cartoncino "Esci gratis di prigione" del Monopoli, ha fatto cadere mazzo, mano e board semplicemente tentando di pescare di turno. L'arbitro chiamato al tavolo, informato dello svolgersi dei fatti, aveva le sopracciglia che gli avevano raggiunto l'attaccatura dei capelli.

    Una domanda "Alla Pikappa": allo Yanez più famoso del mondo, quello Salgariano, hanno appena dedicato una canzone a Sanremo...se ti dedicassero una "Magic Song" quale sarebbe la tua reazione?

    Ne sarei felicissimo! A questo nazionale un giocatore mi ha chiesto di fare una foto con lui, ed è stata la prima volta!

    Qual è il tuo prossimo obiettivo nel mondo di Magic?

    Portare i miei figli a fare un torneo "Father & Son" un giorno.

    • Planeswalker Points
    • Facebook Twitter
    • Gatherer: The Magic Card Database
    • Forums: Connect with the Magic Community
    • Magic Locator