Alvisi Wins Italian Championship

  • Print

Alvisi si ripete!

Per la prima volta in 12 anni accade ciò che non era mai stato pensato prima: il campione italiano si riconferma!

Manuel Alvisi, campione italiano uscente, vince il Nazionale 2006 conservando così il suo titolo.
Colui che ha inaugurato il Grimorio del Potere, appone così la sua seconda firma.

Ha così termine questa divertente tre giorni adriatica, durante la quale si sono svolti anche Side Event di rilevante interesse quale il primo Invitational Wizards (e si è trattato di un draft con tre intere collezioni foil!), ben 2 Two-Headed Giant, un torneo under-15 di discreto successo e diversi 32 funny tournament dai formati assolutamente impensabili.

A questo punto, come tradizione consiglia, pare che ci rivedremo a Rimini… ma questa è un'altra storia!


Quarterfinals   Semifinals   Finals   Champion
1 Alessio Angeli   Luca Chiera, 2-1        
8 Luca Chiera   Manuel Alvisi, 2-1
       
4 Manuel Alvisi   Manuel Alvisi, 2-0   Manuel Alvisi, 2-1
5 David Beduzzi    
       
2 Luca Mazzone   Matteo Bianchi, 2-0
7 Matteo Bianchi   Gianluca Filippini, 2-1
       
3 Gianluca Filippini   Gianluca Filippini, 2-1
6 Mido Kagawa    

3rd Place Playoff  
Luca Chiera Luca Chiera, 2-0
Matteo Bianchi


EVENT COVERAGE INFORMATION

  • Blog - 10:45 p.m. - 3rd Place Playoff: Matteo Bianchi vs. Luca Chiera
    by Federico Trobia
  • Blog - 10:08 p.m. - Semifinals: Luca Chiera vs. Manuel Alvisi
    by Alessandro Selvaggi
  • Blog - 9:51 p.m. - Semifinals: Matteo Bianchi vs. Gianluca Filippini
    by Federico Trobia
  • Blog - 8:57 p.m. - Quarti di finale: Mido Kagawa vs. Gianluca Filippini
    by Andrea 'Vitello' Vitali
  • Blog - 8:44 p.m. - Quarti di Finale: Mazzone Luca vs. Bianchi Matteo
    by Federico Trobia
  • Blog - 8:24 p.m. - Quarti di Finale: Manuel Alvisi vs. David Beduzzi
    by Federico Trobia
  • Blog - 7:54 p.m. - Quarti di Finale: Luca Chiera vs. Alessio Angeli
    by Alessandro Selvaggi



  • Day 2 Blog Archive: National Player Age, Top Pro Play, and All the Stories From Day 2
    by Event Coverage Staff
  • Info: Day 2 Player List
    by Event Coverage Staff
  • Round 7: Pods
    by Event Coverage Staff



  • Day 1 Blog Archive: Meatgrinders, Decklists, Top Pro Play, and All the Stories From Day 1
    by Event Coverage Staff
  • Round 4: Pods
    by Event Coverage Staff
  • Info: Day 1 Player List
    by Event Coverage Staff
  • Info: Fact Sheet
    by Event Coverage Staff
 1.  Manuel Alvisi 3000€
 2.  Gianluca Filippini 2000€
 3.  Luca Chiera 1500€
 4.  Matteo Bianchi 1000€
 5.  Alessio Angeli 800€
 6.  Mido Kagawa 650€
 7.  Luca Mazzone 550€
 8.  David Beduzzi 500€
Pairings Results Standings
12
11
10
9
8
7
12
11
10
9
8
7
12
11
10
9
8
7
6
5
4
3
2
1
6
5
4
3
2
1
6
5
4
3
2
1
BLOG

 
  • Sunday, July 30: 7:54 p.m. - Quarti di Finale: Luca Chiera vs. Alessio Angeli


  • Chiera: UW control
    Angeli: WB husk

    Si scontrano ai quarti di finale dei nazionali italiani due veterani di Magic.
    Chiera ha una carriera colorata da 5 top 8 ai nazionali (con questo) e numerose partecipazioni ai Pro Tour.
    Angeli si è qualificato con il Meatgrinder del giorno prima e ha alle spalle 4 PT e 2 top 64 ai GP Genova e Firenze.

    Inizia il match.
    Luca vince il dado e decide di partire.

    La partita inizia al secondo turno con un confidant counterato da mana leak; Angelo gioca 2 rusalka che risolvono al terzo turno.
    Un quarto turno colorato dall'attacco delle rusalka di angelo che mandano l'avversario a 18, che perderà il quinto land drop.
    Angeli continua la sua aggressione con una jitte che trova prima reand e poi leak che la counterano.
    Luca non pescando ancora terre fa court hussar prendendo una bounce land e passa.
    Angelo riesce a castare con successo ghost council trovando cosi un modo per superare l'hussar di luca, e passa.
    Luca,dopo aver pensato un po' casta ira di dio, ma Angeli col suo mana open fa fasare il suo council.
    L'attacco di council porta Luca a 10 punti vita; un'altra minaccia per Luca che si vede dall'altro lato del tavolo un dark confidant.
    La risposta di Luca è un keiga che al momento sembra efficace.
    Dopo aver rivelato un kami, gioca uno shizo che porta allo sconforto Luca, dato che keiga non può far nulla al council dell'avversario.
    Angeli non si accontenta del suo board e casta promise con Luca che è tapped out per il keiga.
    Luca prova a trovare una soluzione con tidings che trova hussar, repeal e ghost quarter che sembra una risposta allo shizo dell'avversario.
    Angeli decide di non sacrificare il confidant per far fasare council e attaccare con le 4 pedine e di chiudere il game per la paura di un'eventuale risposta di Luca.
    Alessio rivela jitte di confidant e la casta immediatamente,equippa.
    Luca blocca il council ma alessio lo fa fasare e mette le 4 pedine. Al rientro del council Luca sta a 3 punti vita.
    Luca cerca di resistere con un descendant; mortify viene counterato da leak.

    Alessio decide di attaccare con le 4 pedine e council senza equippare jitte; una pedina se ne va da repeal, council viene bloccato da keiga ma le restanti pedine e il council al suo rientro chiudono il game.

    Angeli 1 - Chiera 0

    Luca chiede ad Angelo se aveva pescato in quel turno shizo… la risposta è "si", e Luca ringrazia.

    Alessi: +4 castigate, 2 otto code, 1 mortify
    Chiera: +2 condemn, 1 repeal, 1 meloku

    Alessio gioca al primo tuno isamaru seguito al turno dopo da un rusalka. In fine turno Luca bouncera il cane.
    Attacco di ruslaka,e isamaru e kami che viene remandato.
    Luca va a 16 picchiata da rusalka e cane; Alessio insiste col kami. Luca ci pensa un pò avendo wrath in mano ma non ha la seconda terra bianca, ma pesca bounce land. Si becca quindi altri 5 danni.
    Wrath of God che ripulisce il board e passo per Luca.
    Angeli gioca quindi un altro isamaru che risolve, viene seguito da un husk e risolve anche questo, poichè Luca preferisce giustamente di tenere il leak dopo aver calato descendant, che è pronto ad entrare in gioco.
    Castigate counterato dal famoso leak. Avendo lo stesso numero di carte in mano Alessio sfrutta l'occasione per attaccare di husk, che non viene bloccato e porta Luca a 7.
    Alessio gioca Confidant e passa.
    Luca fa Tidings e attacca di Descendant che non viene bloccato e porta Luca a 10 vite, che diventano subito 8 per un dual stappata per castare un altro Descendant.
    Mortify sul descendant stappato e 6 schiaffi per Luca che va a 2.
    L'attacco di descendant porta Luca a 5 che mette un altro Descendant per bloccare.
    Prima di attaccare Alessio gioca castigate per andare sul sicuro ma Luca fa spell snare. Arriva pure una jitte ma annullata da leak.
    Alessio decide di passare.
    Luca attacca con i 2 descendant e prova capovolgere la race,ma vengono bloccati entrambe da isamaru e husk che si mangia il cane per non morire e per non fare guadagnare 3 vite.
    Luca a 8, Angelo a 7.
    Angelo gioca promise che entra poi che Luca ha 4 terre e spell snare in mano. Risolta la promise angelo passa.
    Luca pesca l'ennesima terra e attacca con descendant che porta l'avversario a 4;
    una volta raggiunte le 11 vite Luca bluffa un pò facendo finta di castare qualcosa ma passa.
    Fortunatamente Alessio con confidant rivela swamp e rimane ai soliti 4 punti vota; cala terra e passa.
    Luca pesca hinder e decide di non attaccare per non spingere l'avversario a sacrificare confidant e ucciderlo.
    La fortuna premia la giocata di Luca facendo rivelare squartamente con confidant che porta a 0 alessio.

    Chiera 1 - Angeli 1

    Le prime due mani di Alessio non gli fanno vedere nemmeno una terra ed è costretto a tenere jitte, husk, promise, swamp e mortify.
    Chiera: spell snare, keiga, descendant, wrath e 4 terre di cui una bounce land (che è la sua unica fonte bianca).

    Alessio non vede terra ancora al terzo turno, ma vede un descendant dall'altro lato.
    Alessio passa ancora e prende due danni da descendant.
    Uguale al turno prima ma prende 3 danni da descandant questa volta partita ormai finita dato che arriva al banchetto keiga e la mano è piena di spell.
    Alessio pesca la pianura ma ormai è troppo tardi per il confidant.
    Spell Snare su castigate e Keiga uccide Alessio.
    Chiera in semifinale.

    Chiera - Angeli 2-0


     
  • Sunday, July 30: 8:24 p.m. - Quarti di Finale: Manuel Alvisi vs. David Beduzzi


  • Dopo aver dimostrato di essere capace anche nello Standard e nel Draft, oltre che nel Vintage, l'ingegnere milanese David Beduzzi è adesso pronto a sfidare il campione nazionale 2005 Manuel Alvisi, il "capitano" in carica. Quest'ultimo è deciso a non concedere facilmente il proprio titolo e col suo Magnivoro minerà alle riserve di mana di Urza dell'avversario.

    Manuel vince il Dice roll, elemento quasi di fondamentale importanza in un match up del genere, ma mulliga le prime sette carte tenendo le sue nuove sei mentre scuote la testa. La prima spell è uno Stone Rain del riminese al 4° turno sull'unica fonte di mana blu dell'avversario e coperto da Spellsnare sul Mana Leak di David. Segue un signet izzet del milanese,prontamente bouncerato il turno seguente. La partita procede silenziosa fino al 7° turno. I giocatori si guardano cercando di non scoprirsi reciprocamente ai counter. Manuel possiede adesso 7 terre mentre David è fermo a 4 (2 Miniere di Urza,una Torre e una Breeding Pool). Beduzzi prova una Compulsive research al turno seguente,ma verrà counterata da un Mana leak. Alvisi invece passa il turno senza castare alcuna spell. David riprova una compulsive il turno seguente,stavolta risolvendola e scartando un Life from the Loam e un Repeal. Dopo di chè completa il thron giocando la Centrale energetica di Urza e castando un signet. Alvisi casta un tidings indisturbato arricchendo nuovamente la propria mano. Arrivato a 14 mana ma spinto da troppa ingordigia, David casta un tidings tappando le sue fonti di mana blu ma scartando 3 carte in clean up step.Il "capitano" sfrutta subito l'occasione giocando un Boomerang sull'unica fonte di mana blu rimasta stappata all'ingegnere, seguito dall'arrivo di un Magnivoro 10/10. Beduzzi è adesso a 5 punti vita. Nel proprio turno casta un Keiga passando il turno, ma il drago verrà bouncerato alla fine del turno,inutili i piccoli counter del thron.

    Alvisi 1 Beduzzi 0

    Beduzzi mulliga a 6 il secondo game castando una Costa di Yavimaya.Alvisi prende 2 danni di Steam vents e passa il turno.I giocatori iniziano a guardarsi per i primi turni attenti a non castare spell scoprendosi inutilmente.Beduzzi però, fermo a 2 terre dal mulligan, subisce per primo un boomerang seguito da uno stone rain coperto da Spell Snare sul proprio Mana leak.Il game sembra finire velocemente sotto i colpi di Alvisi,il quale casta un Annex al 5° e un boomerang al 6° turno.Manuel adesso ha 6 terre mentre il milanese solo 2.Al 7° turno arriva un Magnivoro,il "capitano" sfruttando lo screw dell'opponent, sembra intenzionato a finire il match velocemente e procede senza indugi ad intaccare i life points dell'avversario.Arriva il secondo Magnivoro all'ottavo turno e la partita finisce al 9° turno per concessione di Beduzzi.

    Alvisi 2 Beduzzi 0


     
  • Sunday, July 30: 8:44 p.m. - Quarti di Finale: Mazzone Luca vs. Bianchi Matteo


  • Questo quarto di finale mette in scena uno dei match-up più comuni del formato: abbiamo uno "zoo" e un Magnivoro, due dei mazzi più popolari del momento. Simpatica la sfida tra la nuova leva Luca Mazzone, al suo primo risultato importante, e Matteo Bianchi, al suo secondo top8 ai nazionali, fatto però anni ed anni fa.. vecchie glorie contro nuove promesse.

    Trash talking prima della partita, pianto da una parte e dall'altra. Non posso vincere, che ci vado a fare ai mondiali, e via dicendo.. ma appena le mischiate sono finite l'atmosfera torna seria.

    Game 1

    Luca vince il tiro di dado e decide di iniziare (dopo aver festeggiato, chi inizia in questo scontro ha un vantaggio non indifferente), e parte con un isola e uno Sleight of hand. Matteo ha un apertura classica per il suo zoo: Sacred Foundry e Kird Ape. La terra è subito bersaglio di un boomerang, ma al turno successivo un Isamaru va ad aiutare il gorilla.

    Purtroppo per Matteo, la sua unica foresta cade vittima di una Stone Rain, e il Kird Ape resta un misero 1/1. Boomerang e Remand di Luca lo salvano da un attacco di isamaru, mentre cerca un aiuto dal mazzo con Compulsive Search, ma al quinto turno è già a 9 punti vita, con 3 creature a forza 2 che lo guardano. Matteo non esita ad attaccare con tutto, e chiude la partita con un Giant Growth su un leone: 9 danni precisi. Luca ha avuto una buona partenza ma non è riuscito ad arginare lo sciame di Matteo.

    Mazzone 0 - Bianchi 1

    Game 2

    Deludendo le speranze di Matteo (non si sa mai un improvviso attacco di follia), Luca sceglie di iniziare. Matteo inizia con un mulligan a 5, e Luca ci ripropone la partenza del primo game, uno Sleight of Hand (che prende un Pyroclasm entrato di sideboard). Le cose non vanno benissimo per Matteo che al primo turno cala una terra e passa, e trova un isamaru da giocare solo al secondo turno. Luca però ha solo due painland a terra e prende due danni per fare un boomerang su una delle terre di Matteo, che risponde con un Kird Ape. Tra un singolo attacco di isamaru e i danni fattisi da solo, Luca si ritrova a 12, ma prova ad uccidere entrambi i mostri di Matteo con il Pyroclasm preso prima e un boomerang sull'ultima foresta, ma una giant growth salva il Kird Ape e rovina il piano di Luca.

    Un attacco e uno sparo più tardi e Luca è a 5, ma ruba l'unica creatura rimasta a Matteo con Threads of Disloyalty. 5 punti vita sono però davvero pochi contro zoo, specie se fino a quel momento ha giocato solo 2 creature, una giant growth e un Volcanic Hammer… senza troppi sforzi Matteo gioca un altro martello ed un Seal of Fire per chiudere la partita.

    Mazzone 0 - Bianchi 2

    Un risultato tutto sommato atteso, in quanto lo zoo è un match-up pessimo per il mazzo di Luca, il quale però è stato piuttosto sfortunato la seconda partita con le terre: si è fatto almeno 8 danni da solo, che ad un mazzo aggressivo come lo zoo danno una bella mano, specie dopo un mulligan a 5 carte.


     
  • Sunday, July 30: 8:57 p.m. - Quarti di finale: Mido Kagawa vs. Gianluca Filippini


  • Mido Kagawa di Firenze, è al suo terzo nazionale e per la prima volta centra i top 8. A contendergli un posto per la semifinale è il bresciano Gianluca Filippini, che entra nei primi 8 giocatori italiani al secondo tentativo.
    Entrambi giocano Solar Flare, il mazzo bianco, blu, nero di controllo inventato da i giapponesi.

    Mido vince il tiro di dado e sceglie di iniziare Nei primi due turni entrambi i giocatori non fanno altro che sviluppare mana calando terre, bounceland e signet di vario genere. La partita sembra avere una svolta già al terzo turno, quando Mido lancia un PErsecute sul blu di Gianluca, facendogli scartare Remand e Compulisve Research. Il bresciano però topdecka un Court Hussar e infligge i primi danni. Niente però al cospetto dell'Angel of Despair che Kagawa lancia di sesto rompendo un'Azorius Chancery. Una Wrath of God rimette azzera il campo dalle creature, ma Kagawa rievoca l'angelo in gioco attraverso Zombify. Una seconda ira pulisce per la seconda volta il board, ma il giocatore fiorentino topdecka uno Yosei, the Morning Star e lo mette in gioco. Indovinate un po? Gianluca gioca una terza ira per liberare il campo, ma deve subire il secondo Persecute di Kagawa, questa volta sul nero che gli costano Zombify e Kokusho, the Evening Star. Dopo aver saltato lo stap, Filippini torna all'opera mettendo in gioco due Court Hussar e andando a rovistare tra le risorse del suo mazzo con Compulsive Research. I due cavalieri blu infliggono qualche danno, mentre Mido pesca come un forsennato con due Compulsive Research e un Sift. Un terzo ussaro appare dal lato del tavolo del bresciano, e dopo l'ennesima ricerca Mido decide di pulire il board con un'ira, castata due volte a causa di un Remand. Al turno successivo la scena si ripete. Questa volta Dio si è adirato con Meloku. Cosa c'è di megliodopo aver pulito il board per la 5a volta nella partita se non lanciare un bel Zombify. Così Mido sceglie come bersaglio un Angel of Despair , distruggendo un signet e lo accoppia con un Court Hussar. Gianluca sceglie Yosei da mettere sulla difensiva, e decide di immolarlo sull'angelo. Morto uno Yosei se en fa un altro, e assieme gli si mette vicino un bel Kokusho. Così è ora Mido a dover cercare la difesa. E lo fa senza problemi lancando un altro Kokusho, che per la regola delle leggende si suicida assieme al suo gemello, e terminando Yosei con un Angel of Despair, terminato istantaneamente con un Mortify. Gianluca tena un Persecute, scegliendo il blu, ma fallisce e vede la sua morte. Nelle mani di Mido si celano infatti Kokusho e ira di dio, che assieme ai due danni dei due ussari, consegnano il primo game al fiorentino.

    Entrambi tengono la mano iniziale della seconda partita, entrambi di secondo turno mettono in gioco un'Azorius Chancery, ma al terzo e quarto turno Gianluca lancia due Cranial Extraction, rimuovendo tutti gli Angel of Despair e tutte le cranial dal mazzo del fiorentino. Ma non è tutto.Filippini non soddisfatto decide che è venuto il momento di privare Mido di tutte le sue carte nere, lanciando un Persecute e facendogli scartare Zombify, Kokusho e Mortify. Mido tenta una sortita con uno Yosei che trova sulla sua strada un Kokusho. Quando i due si accoppiano, è il momento giusto per lanciare un persecute sul nero, che leva dalle mani del bresciano solo un Angel of Despair. Gianluca ha infatti in mano un Meloku e due Compulsive Research. Meloku entra in gioco, ma fa appena in tempo ad entrare e a lasciare due pedine, prima di essere mortificato via. A Rimpiazzare il magone volante, giunge dalla parte di Filippini un Kokusho, che attacca una volta assieme alle due pedine e poi viene sacrificato per infliggere i 5 danni letali e mettere la partita in parità.

    Questa volta è Mido ad iniziare la gara. Nonostante ciò il primo a lanciare Cranial Extraction è Gianluca che rimuove gli Angel of Despair a Mido. Sfortunatamente per lui il giocatore fiorentino ha una cranial in mano, e ricambia il favore al turno successivo, estirpandogli dal mazzo tutti i Kokusho. La stella della sera non brillerà più, almeno per questo match, nel cielo di Filippini, che affida ad un Court Hussar la sua voglia di rivincita. Finalmente qualche bel panzone torna in gioco. Mido riesce a far entrare un suo Kokusho, che viene però prima mortificato e poi cranializzato fuori dal mazzo… per il fiorentino le ultime speranze risiedono ora in Yosei. Intanto Gianluca continua gioiosamente a cercare nel mazzo con Compulsive Research, e trova un secondo ussaro, che si aggiunge all'amico per sottrarre punti vita all'avversario. Kagawa intanto sta sffrontando un food clamoroso e inoltre deve subire un Persecute .che lo priva di Zombify.. il terzo ussaro e la terza Cranial che lo priva di Yosei.. Ora le speranze di vittoria di Mido sono appese un filo, che si spezza subito quando Filippini, con un altro persecute, fa scartare i Condemn . Nonostante il firoentino ne topdecki uno, questo viene rimosso da Castigate. La semifinale è tutta per Gianluca.

    Mido Kagawa 1 - Gianluca Filippini 2


     
  • Sunday, July 30: 9:51 p.m. - Semifinals: Matteo Bianchi vs. Gianluca Filippini


  • Ritornato dopo una pausa di qualche anno, Matteo Bianchi,con il suo Zoo cercherà di concludere velocemente il match prima che Gianluca Filippini entri in controllo con il suo Bianco-nero-blu. Matteo ha raggiunto numerosi risultati positivi nella sua carriera tra cui 5-6 Pro Tour, un top8 ai nazionali del 2000 e secondi giorni a diversi Grand Prix. Gianluca invece è al suo primo vero e proprio risultato e cercherà di portare a

    Filippini vince il Dice roll ma mulliga le prime 7 carte scendendo a 6 e tenendo la nuova mano. Anche Matteo manda indietro la prima mano ma sembra gradire le nuove 6. Il primo turno di entrambi passa senza alcuna spell. Matteo casta al 2° turno un Tin Street Hooligan passando il turno. Il goblin verrà uccido il turno seguente da un Mortify. Bianchi continua le ostilità castando un Isaamaru prendendo 2 danni per una Multi stappata. Lo zoo di bianchi si porta velocemente in vantaggio con 2 char e una helix,aumentando radicalmente la pressione ogni turno. La partita si conclude velocemente e Filippini ammucchia le carte al 6° turno.

    Bianchi 1 Filippini 0

    Gianluca mette nel mazzo diverse carte contro aggro e si prepara al secondo Round. Matteo dal canto suo inserisce solamente Kami of Ancient Law e Giant Solifuge. Gianluca passa il turno dopo aver castato una terra ma Matteo apre subito le ostilità con un Isamaaru. Gianluca casta una nuova terra e passa il turno. Ad aumentare la pressione sul campo da parte dello zoo arrivano un Savannah Lion e un Kird Ape. Filippini casta un court Hussar cercando di frenare la rapida race dell'opponent. Ma una Lightining helix sull'ussaro al turno seguente inizia a mettere in grave difficoltà il giovane …..Una Wrath of God pulisce il campo al 4° turno,seguita da un nuovo Isamaruu e un Watchwolf da parte di Bianchi,rapidamente bloccati da un Descendant of Kyomaro di Filippini. Gianluca inizia a controllare il board,guadagnando punti vita con il descendant e castando altri 2 Court Hussar. Lo zoo sembra essere in difficoltà. Al 7° turno arriverà un Angel of Despair, e ormai privo di controllo sulla partita Matteo concede il game.

    Bianchi 1 Filippini 1

    Bianchi tiene le sue sette carte mentre Filippini mulliga a sei. Matteo comunque casta al secondo turno un Watchwolf seguito da un Dimir signet dell'avversario. Le ostilità dello zoo iniziano ad ingrandirsi con uno Scrab-clan Mauler 3/3 ma una Wrath of God ripulisce il board. Gianluca inizia a controllare la situazione con un Court Hussar pronto a bloccare l'unica creatura rimasta a Matteo,un Kird ape, ma una Giant Grown sul gorilla uccide l'ussaro. Filippini casta un Mortify il turno seguente. La partita inizia a rallentare e Matteo inzia ad accumulare spari nella propria mano. Bianchi casta quindi una Helix sull'avversario,seguita da un altro Scrab-clan Mauler, ma l'arrivo di un Angel of Despair pone in netto vantaggio il giovane ……..Matteo casta due spari (un Char e un Volcanic Hammer) sull'angelo per arginare la minaccia, seguiti da un nuovo Isaamaru. Filippini casta una Wrath of God per uccidere il grosso segugio e mette in campo un Descendant of Kyomaro. Arriverà il turno seguente un Kokusho e la partita si concluderà a favore di Gianluca.

    Bianchi 1 Filippini 2


     
  • Sunday, July 30: 10:08 p.m. - Semifinals: Luca Chiera vs. Manuel Alvisi


  • Alla semifinale dei campionati italiani di magic accedono luca chiera,uno dei piu forti giocatori italiani, e il campione italiano in carica manuel alvisi,che st cercando in tutti i modi di difendere il titolo.

    I romani a fianco del tavolo accolgono col sorriso manuel dicendo "no, no ma tifiamo te!"

    Simpatica scena durante la visione delle liste dell'oppo.

    Luca: "Belli i nostri sideboard"
    Manuel: "Tu ci scherzi, ma quando sidi fuori le ire e io ti metto i Bottle Gnomes vediamo chi ride!"
    Luca: "Io!"

    Il dado viene vinto da Manuel che decide di iniziare.

    Luca apre una mano con 5 terre e 2 Mana Leak.
    Manuel mulliga a 5 e tiene con Isola, Boomerang, 2 Stone Rain, Mana Leak.

    Manuel cala terra che rimarrà da sola fino al quinto turno dove finalmente arriverà la seconda. Nel frattempo Luca ha sviluppato una buona base del mana.
    Luca gioca Descendant che viene difeso dal Leak di Manuel da un Mana Leak.
    Manuel rimane fermo a 2 Terre ma gioca un Boomerang sulla Bounce Land appena giocata.
    Continua attaccando ma dopo non aver pescato ancora una terra, Manuel decide di concedere.

    Chiera 1 - Alvisi 0

    Manuel: + 3 Remand - 3 Pyroclasm
    Luca: - 4 Wrath, 2 Hussar,2 Repeal, 1 Keiga +4 Jushi , 1 Rewind, 1 Meloku, 2 Condemn

    Manuel fa Bouncer su terra, pesca terra rossa e fa Stone Rain, Annex e Tidings. All'ultima pescata il pubblico applaude e Luca la prende a ridere.
    Stone Rain counterata da Remand che viene counterata da Spell Snare.
    Annex ed ancora Annex nei 2 turni successivi.
    Magnivore e Tidings. Luca concede e continuano gli applausi scroscianti del pubblico.

    Chiera 1 - Alvisi 1

    Manuel: Spell Snare, 3 terre, Boomerang, Wildfire, Stone Rain
    Luca: 3 terre, Jushi, Condemn, Tidings, Descendant

    La partita inizia con un Jushi di secondo per Luca. Manuel risponde con Boomerang sulla terra e nel turno dopo Stone Rain.
    Luca continua a calare terra e passare mentre Manuel fa Trades su Jushi e Tidings il turno dopo.
    Allora Luca decidere di impostare una Race mettendo un altro Descendant in gioco.
    Allora parte Wildfire, con il quale Luca perde le sue terre e Manuel rimane con due.
    Ma mentre Luca perde un land drop, Manuel gioca un'altra terra e fa Boomerang in fine turno sulla terra appena calata da Luca e gioca il turno dopo Magnivore.
    Luca rigioca Eiganjo ma viene Bouncerata di nuovo, e un Magnivoro attaccante picchia Luca.
    La stessa storia, ma questa volta Condemn manda lontano il Magnivore.
    Ancora terra per Luca e ancora Magnivore per Manuel che non attacca fin quando non casta Wildfire.
    Il turno dopo avrà 2 mana open e Leak in mano sul Condemn di Luca.
    Alvisi arriva in finale e proverà nell'ultimo match di questi nazionali a tenere il titolo a Rimini.

    Chiera 1 - Alvisi 2


     
  • Sunday, July 30: 10:45 p.m. - 3rd Place Playoff: Matteo Bianchi vs. Luca Chiera


  • E' in gioco la posizione nel team italiano che giocherà ai Mondiali. Si scontreranno uno zoo contro un bianco-blu control.

    Entrambi i giocatori tengono le loro mani e Matteo Bianchi apre velocemente le ostilità con un Kird Ape seguito da un Watchwolf. Luca risponde con un Descendant of Kyomaro al 3° turno. Ad aumentare la pressione dello zoo arriva un' Umezawa Jitte ma Chiera casta indisturbato un court Hussar barricandosi ampiamente. Il turno seguente la Jitte viene equipaggiata al gorilla e Matteo continua la sua race cercando di concludere la partita velocemente e uccidendo l'ussaro. Al 5° turno arriva un Repeal sulla Jitte e il discendente di Luca inizia a rallentare drasticamente la race dello zoo. I due cercano di conservare le proprie carte in mano per l'abilità del Descendant,e il ritmo della partita inizia a rallentare. Intanto un Ghost Quarter elimina l'unica terra fonte di mana rosso di Bianchi, il quale tenta al 6° turno di fare entrare in gioco jitte, counterata prontamente da un Mana Leak di Chiera. Un secondo Watchwolf viene "rimandato" da Chiera e Matteo e costretto a castare una nuova terra per farlo entrare in gioco. Luca casta al turno seguente un Keiga e finisce la partita nei successivi 2 turni.

    Bianchi 0 Chiera 1

    E' Matteo ad iniziare mentre Luca manda indietro le prime sette carte,tenendo la seconda mano. Scende subito sul board un Isaamaru, seguito da un Savannah lions al 2° turno ed un altro al 3°. La pressione dello zoo inizia a pesare su Chiera,sceso rapidamente a 5 con una Giant grow su un leone. Al 4° turno arriva una Wrath of God a pulire il board,subito rinnovato da Bianchi con 2 fresche creature,un isaamaru e un kird ape. Ma al 5° turno arriva il Descendant of kyomaro a frenare la race di Matteo.Ma i punti vita di Luca sono già troppo bassi ed un attacco di Bianchi concluderebbe la partita. Fortunatamente per il romano Matteo non attacca,passando per sbaglio e lasciando nuovamente spazio all'avversario che casta un Meloku al turno successivo e un Keiga subito dopo. La partita si inverte rapidamente e nel giro di 2 turni il match va a favore di Chiera.

    Bianchi 0 Chiera 2



    • Planeswalker Points
    • Facebook Twitter
    • Gatherer: The Magic Card Database
    • Forums: Connect with the Magic Community
    • Magic Locator